"De la ciutat celeste" Sergi Barnils

170,00
Quantità:
Prodotto aggiunto al carrello. Vai al carrello
È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto Vai al carrello

SKU 200188
Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Venerdì 25/06

Tags   #barnils  #incisione  #puntasecca  #modernart 

Incisione numerata - esemplare N° 26
Dimensioni - cm 60 x 80
Tiratura - 75 + XXV

Biografia
​​​​​​​Sergi Barnils nasce a Bata in Guinea Equatoriale nel 1954.

Questo Stato, colonia spagnola fin dal 1859, fra il XIX e il XX secolo divenne meta di numerosi agricoltori e commercianti in cerca di fortuna. Il padre di Sergi, originario di Sant Cugat del Vallès, borgo situato nei pressi di Barcellona, vi arrivò verso gli anni ’30. Sposato con una ragazza spagnola, si trasferì a Bata, dove ebbe il primo figlio, Sergi. Quando però, nel 1956, il territorio divenne una provincia del Golfo di Guinea, la famiglia Barnils fece ritorno in Catalogna.

Ecco quindi che Sergi Barnils trascorre solo un breve periodo in Africa, sufficiente però per portare nelle sue opere i colori e le tradizioni equatoriali.

Fin dalla più giovane età, Barnils dimostra una forte propensione per il disegno, tanto che i genitori gli fanno frequentare la scuola d’arte di Teresa Farrés. In seguito, frequentando il collegio Viarò di Sant Cugat, continua a interessarsi assiduamente alle materie di carattere artistico, oltre che alla pittura anche alla musica.

Si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza che lascia dopo due anni di studi, per inserirsi nel reparto di ceramica artistica dell’industria paterna.

Nel 1975, mentre prendeva lezioni alla Scuola Professionale di Barcellona, frequenta lo studio del pittore Nolasc Valls e la Facoltà di Belle Arti di Barcellona